Domande frequenti

Cos’è AssiBici e per chi è Bike Box?

Il portale assicurativo Assi Bici permette di attivare Bike Box, la polizza multibrand creata per tutti coloro che utilizzano la bicicletta, sia per brevi spostamenti in città che per attività di svago nel tempo libero o in vacanza.

Quali tipologie di biciclette sono valide per il Bike Box?

Rientrano in copertura tutti i veicoli che rientrano nella definizione di velocipede: veicolo a due ruote funzionante a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo. Sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 kw la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare.

Ai fini della presente polizza non rientrano nella definizione di velocipede i risciò, i tandem, le biciclette a quattro ruote, i monopattini, i carri leggeri a tre ruote montati sul retrotreno di una bicicletta.

Quante biciclette posso condurre con il Bike Box?

Illimitate, con il Bike Box sei assicurato durante l’utilizzo di qualsiasi velocipede, anche in caso di bike sharing.

Vorrei acquistare la polizza Bike Box per i miei figli, come posso fare?

La procedura di acquisto on line prevede la possibilità di distinguere i dati del contraente da quelli degli assicurati: con un’unica polizza puoi proteggere tutta la famiglia!

Quale è la durata della polizza e da quando parte?

La polizza ha durata annuale e la data di decorrenza è libera: in fase di acquisto puoi scegliere la data di decorrenza che preferisci.

L’assicurazione Bike Box in quali paesi è valida?

Ferme le eventuali limitazioni territoriali previste per le singole prestazioni, l’assicurazione è valida per i sinistri avvenuti nei seguenti paesi: Albania, Andorra, Austria, Belgio, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Israele, Italia (comprese la Repubblica di San Marino e lo Stato della Città del Vaticano), Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, F.Y.R.O.M. – Macedonia, Madera, Malta, Marocco, Moldavia, Monaco, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia Europea (esclusi i Monti Urali), Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria. Non sono comunque fornite prestazioni né è garantita la copertura assicurativa in quei paesi in stato di belligeranza o guerra, anche se non dichiarata, sebbene compresi nell’elenco sopra riportato.

Cosa accade dopo l’acquisto della polizza? Devo firmare dei documenti?

La polizza sarà immediatamente operativa, dovrai solamente firmare e restituirci per email un documento relativo all’attività di intermediazione.

Quando si attivano le coperture di Assistenza, Infortuni e Tutela Legale?

Le coperture di Assistenza ed Infortuni saranno attive dopo 14 giorni dalla data di acquisto mentre la copertura di Tutela Legale sarà attiva dal giorno successivo all’acquisto per tutti quegli eventi verificatesi durante la validità della garanzia.

Cosa si intende per Assistenza?

L’aiuto tempestivo, in denaro o in natura, fornito all’Assicurato che si trovi in difficoltà a seguito del verificarsi di un sinistro. L’assistenza si attiva tramite contatto telefonico con la Centrale Operativa in funzione 24 ore su 24 e tutti i giorni dell’anno.

Cosa si intende per Infortunio?

Il sinistro dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali obbiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, un’invalidità permanente o un’inabilità temporanea.

Cosa si intende per Tutela Legale?

A tutti può capitare di aver bisogno di difendere i propri diritti: la Tutela Legale, permette di avere le spese legali e peritali pagate e l’assistenza da parte di una compagnia specializzata e competente.

Su quali strade è garantito il soccorso stradale in caso di guasto o incidente?

Autostrade, Strade Extraurbane principali o secondarie, Strade urbane di scorrimento o di quartiere, Strade locali.

Come chiamo il carro attrezzi?

AssiBici ti fornisce un servizio di soccorso stradale completo ed efficiente, per assisterti nel caso di un incidente o guasto al velocipide. Per richiedere l’immediato intervento di un carro attrezzi e l’assistenza di cui avrai bisogno, dovrai contattare la Centrale Operativa di Inter Partner Assistance S.A. ai seguenti numeri:

Numero Verde 800/178466

Numero urbano 06/42115439

La Centrale Operativa è in funzione 7 giorni su 7, 24 ore su 24 per accogliere le richieste. Ti basterà comunicare all’operatore i tuoi dati identificativi: nome e cognome, numero di polizza, codice fiscale, tipo di intervento richiesto, recapito telefonico.

Cosa si intende per guasto?

Qualsiasi danno improvviso e imprevisto al velocipede condotto dall’Assicurato, anche di natura non determinata, che comporti l’immobilizzo immediato dello stesso, ovvero ne consenta la marcia ma con rischio di aggravamento del danno ovvero di condizioni di pericolosità e/o grave disagio per l’Assicurato e per la circolazione stradale. Sono considerati guasto: la foratura di un pneumatico. Non sono considerati guasto: gli immobilizzi del velocipede determinati da operazioni di manutenzione periodica e non, da controlli, da montaggio di accessori, come pure da interventi non determinati da usura, difetto, rottura, mancato funzionamento.

Il Bike Box mi copre se partecipo a gare o eventi sportivi?

No, le prestazioni fornite da Bike Box non sono dovute per eventi provocati o dipendenti da sinistri occorsi durante la partecipazione a gare/eventi sportivi ufficiali o amatoriali.

Posso attivare Bike Box anche se vivo all’estero?

Attualmente soltanto le persone residenti in Italia possono sottoscrivere la polizza.

C’è una clausola di ripensamento?

In conformità alla normativa in materia di vendita a distanza di prodotti assicurativi ed a condizione che il contratto non sia vincolato a terzi, il Contraente ha il diritto di recedere dal contratto nei 14 (quattordici) giorni successivi alla data di conclusione del contratto stesso (c.d. diritto di ripensamento). Si rinvia all’Art. 12 – Clausola di ripensamento delle Condizioni di assicurazione per i termini e le modalità di esercizio di tale diritto.

Vorrei maggiori informazioni riguardo il portale AssiBici, a chi mi rivolgo?

Puoi chattare con noi attraverso la finestra in basso a destra oppure contattarci telefonicamente: 011 5807384